Idee Trekking Veneto

Rifugio Antelao Ciaspole

Questa escursione al Rifugio Antelao con le Ciaspole è un uscita che permette di ammirare tutto il gruppo del Cadore con gli Spalti del Toro, il Monte Antelao e il lago di Centro Cadore nella splendida cornice dell’ambiente invernale.

rifugio antelao ciaspole

L’escursione ad anello per il Rifugio Antelao con le ciaspole ha inizio, per questa volta, da Pozzale di Cadore, piccola frazione di Pieve di Cadore.

Noi abbiamo fatto l’escursione nel mese di febbraio e siamo riusciti, nonostante le scarse nevicate dell’anno, a godere ancora di un pò di neve. Nelle stagioni “normali” qui le nevicate sono abbondanti ed è facile trovarsi ad usare ciaspole e ramponi anche ad inizio primavera.

Escursione al Rifugio Antelao da Pozzale di Cadore

Il Rifugio Antelao è raggiungibile da più fronti e collega a sua volta più punti. Per la nostra prima ascesa al rifugio abbiamo scelto di partire dal caratteristico paesino di Pozzale di Cadore situato a 1100 metri sul livello del mare.

Una volta arrivati in paese è possibile lasciare la macchina sul piazzale centrale (fronte chiesa) come abbiamo fatto noi o proseguire fino al bivio che è anche il punto di partenza dell’escursione.

Superati i primi 250 metri su asfalto un volta arrivati al bivio troviamo le indicazioni per il sentiero che porta appunto al Rifugio Antelao. E’ possibile seguire il nostro percorso ad anello in senso orario, in questo caso imboccare il sentiero 250 alla sinistra del bivio o in senso antiorario imboccando la traccia a destra del bivio.

Non prendere paura se compi i primi passi su asfalto…basta passare due tornanti e la passeggiata cambia subito volto facendoci camminare in uno splendido bosco dal quale, di tanto in tanto, tra scrutando tra gli alberi, si può ammirare il Lago di Centro Cadore.

lago di cadore

La salita è abbastanza ripida e faticosa ma non demordere, non appena si arriva nella mulattiera tutto diventa più dolce. Il panorama comincia ad aprirsi e, passo dopo passo, mano mano che si sale, si iniziano ad intravedere le bellissime cime dolomitiche come quella del Tranego.

Arrivati al Monte Tranego a 1849 metri dopo quasi due ore di cammino si prosegue fino a scendere di 150 metri per raggiungere Forcella Antralcisa e da qui, dopo mezz’ora di cammino arrivare al Rifugio Antelao situato a 1796 metri.

Rifugio Antelao : la vista sul panorama dolomitico

Il rifugio, che solitamente resta aperto nel periodo invernale da dicembre fino a Pasqua è il luogo ideale dove deliziarsi con piatti tipici del luogo come selvaggina e polenta e perdere lo sguardo nel meraviglioso panorama dolomitico del Cadore.

Dal rifugio sono infatti visibili le cime dell’omonimo Monte Antelao, il Monte Cridola, Spalti di Toro, Duranno e Cima dei Preti. Il Rifugio Antelao è un meraviglioso punto di passaggio tra il Cadore, che lo avvolge con i suoi monti e la Val Boite.

Il Rifugio Antelao, gestito dai CAI, è stato costruito nel 1946 per volontà della scrittrice Alma Bevilacqua che volle far conoscere, anche a mezzo dei suoi testi, una dona dolomitica poco nota e da lei molto amata.

rifugio antelao ciaspe

Alma aveva ragione perchè purtroppo, anche ai giorni nostri queste zone sono spesso messe in secondo piano e sono molti gli escursionisti a non essere mai saliti fino al Rifugio Antelao.

Il Rifugio Antelao è meta ideale per chi cerca una piacevole escursione con le ciaspe ma anche per chi, sci ai piedi, vuole risalire e godersi un’ambiente rilassante, incontaminato e immerso nella bellezza dolomitica.

Il ritorno dal Rifugio Antelao con le Ciaspole

Il rifugio può essere fatto per la stessa strada che può diventare anche una divertente pista per slittino nei periodi di ricche nevicate (attenzione perchè non è un sentiero “omologato” e per questo privo di barriere di sicurezza) o, come abbiamo affrontato noi, lungo il sentiero 253 che scende inizialmente nel sottobosco attraversando Costanuda, Le Grave, Forcella Antracisa e poi nuovamente su carrareccia che riporta al bivio iniziale di partenza.

rifugio antelao ciaspe

L’escursione al Rifugio Antelao con le Ciaspole è un trekking che come difficoltà è alla portata di tutti purché con un buon allenamento dato il dislivello positivo di 950 metri per una lunghezza, di tutto l’anello di 16km.

E tu, hai mai fatto questa escursione? Dimmi nei commenti che cosa ne pensi e se ti è piaciuta 🙂

Scheda Tecnica:

📍 Rifugio Antelao
⏱ Tempo di Percorrenza: 6 ore
📏 Lunghezza: 16km
📈 Dislivello: 950 mt
🔎 Tipo di Percorso: ad anello
⛏ Difficoltà: Richiesto un buon allenamento
📣 Traccia GPS Strava: Traccia sentiero andata  – Traccia sentiero ritorno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *